Pompa di Calore: riscaldamento a pavimento e raffrescamento ad aria?

Ognuno ti dice TUTTO e il CONTRARIO di tutto. Chi consiglia il raffrescamento idronico ad aria, chi consiglia raffrescamento a pavimento, chi invece un classico condizionatore.

E per l’impianto di riscaldamento radiante a pavimento: metto le testine oppure no?

Partiamo da un concetto: NON esiste l’impianto migliore in assoluto.

Esiste il migliore impianto per casa tua, per la tua situazione, per le tue abitudini.

 

Con la Pompa di Calore idronica è possibile fare raffrescamento oltre che riscaldamento. Essendo idronica produce acqua fredda che può circolare nell’impianto.

Ma allora, che soluzione scegliere?

Puoi pensare di raffrescare a pavimento, utilizzando quindi lo stesso impianto, aggiungendo dei deumidificatori in opportune zone per tenere controllata l’umidità.

Oppure puoi utilizzare una soluzione ad aria, con batterie idroniche canalizzabili o con split/ventil idronici collegati al puffer della pompa di calore.

Oggi ti porto a vedere un impianto dove è stata scelta questa seconda soluzione.

Clicca qui sotto per vedere il video:

Ing. Samuele Trento

QUALCHE NOTIZIA SULL'AUTORE: Mi definisco il REALIZZATORE DI SOGNI. AIUTO le persone come te a smettere di pagare le bollette del gas con un sistema sicuro, garantito ed affidabile: la Pompa di Calore Professionale.

Scrivimi qui la tua richiesta

2 thoughts to “Pompa di Calore: riscaldamento a pavimento e raffrescamento ad aria?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *