Scalda Acqua con Pompa di Calore: Come Risparmiare fino al 70% sulle bollette Scopri come una pompa di calore può abbattere i consumi energetici per l'acqua calda sanitaria, una soluzione efficiente ed ecologica per la tua casa

Scalda Acqua con Pompa di Calore: Come Risparmiare fino al 70% sulle bollette

Scopri come una pompa di calore può abbattere i consumi energetici per l’acqua calda sanitaria, una soluzione efficiente ed ecologica per la tua casa

Quando si pensa alle pompe di calore, spesso si associa immediatamente il concetto al riscaldamento domestico. Tuttavia, esiste una tecnologia meno conosciuta ma altrettanto efficace: la pompa di calore per acqua calda sanitaria. 

Questo dispositivo può ridurre i consumi energetici fino al 70% rispetto a un boiler elettrico, offrendo vantaggi significativi anche per chi utilizza altri tipi di caldaie. 

Le pompe di calore per acqua calda sanitaria rappresentano quindi una soluzione innovativa ed efficiente per riscaldare l’acqua che si usa in bagno o in cucina, perciò è particolarmente interessante per chi non può convertire la sua abitazione in 100% elettrica e deve continuare a scaldarsi con gas, legno, pellet o altro. 

Questo dispositivo, noto anche come scaldabagno a pompa di calore, utilizza una tecnologia che consente di risparmiare energia elettrica rispetto ai metodi tradizionali di riscaldamento dell’acqua, offrendo alle famiglie vantaggi sia economici che ambientali.

Vediamo insieme come funziona e quali sono i suoi componenti principali, ma prima ecco in breve quali benefici può portare alla tua casa:

Benefici di uno scaldabagno con Pompa di Calore:

  • Riduzione dei consumi: Le pompe di calore possono ridurre i consumi energetici fino al 70% rispetto ai boiler elettrici tradizionali.

  • Impatto ecologico: Si possono abbinare a fonti di energia rinnovabile riducendo le emissioni di gas serra.

  • Incentivi fiscali: Sono disponibili varie agevolazioni, tra cui detrazioni fiscali e il conto termico, che rendono l’investimento ancora più conveniente.

Se ti stai chiedendo “Quanto incide l’Acqua Calda Sanitaria sulla mia bolletta?” ricorda innanzitutto che i sistemi tradizionali di riscaldamento dell’acqua, come i boiler elettrici e le caldaie a combustibili fossili (GPL, gasolio, metano), hanno un elevato consumo energetico. 

Richiedi la “Consulenza Raggi-X” agli specialisti del team di Samuele Trento e scopri perché stai consumando più KWh del dovuto e come migliorare risparmio e comfort nella tua casa con impianto in Pompa di Calore

A grandi linee, gli scaldacqua con pompa di calore offrono risparmi energetici considerevoli:

  • 70% rispetto a un boiler elettrico.
  • 60% rispetto a una caldaia a GPL.
  • 50% rispetto a una caldaia a gasolio.
  • 30% rispetto a una caldaia a metano.

Per quanto riguarda la Biomassa, magari hai modo di procurarti materiale da bruciare gratuitamente (se te lo auto-produci, ad esempio) ma in genere questo richiede parecchio lavoro e molta fatica. 

Lo scaldabagno con Pompa di Calore elimina la necessità di caricare manualmente legna o pellet – e di pulire la cenere – nelle stagioni intermedie e in estate, quando cioè useresti la caldaia solo per generare acqua calda per usi domestici.

Cos’è una Pompa di Calore per Acqua Calda Sanitaria?

Una pompa di calore per acqua calda sanitaria, nota anche come scaldabagno a pompa di calore, utilizza l’energia elettrica per riscaldare l’acqua in modo molto più efficiente rispetto ai metodi tradizionali. 

I componenti Principali di una Pompa di Calore per Acqua Calda Sanitaria

Una pompa di calore per acqua calda sanitaria è composta da due elementi fondamentali:

  1. Bollitore: Questo è l’accumulo che contiene l’acqua calda sanitaria.
  2. Gruppo frigorifero: È il generatore di calore che riscalda l’acqua utilizzando il gas refrigerante.

Funzionamento del gruppo frigorifero nello scaldacqua con pompa di calore

Il gruppo frigorifero utilizza un gas refrigerante per trasferire il calore. Il gas viene compresso e, durante il processo di compressione, si riscalda. 

Questo calore viene poi trasferito all’acqua attraverso un serpentino esterno che avvolge il bollitore. Il design del serpentino esterno è cruciale perché garantisce che, in caso di perdite di gas, sia garantita la sicurezza dell’acqua utilizzata dalla famiglia.

Focus sulla Sicurezza

Il serpentino è esterno perché, in caso di perdite di gas, il refrigerante non entra in contatto con l’acqua che poi verrà utilizzata nei rubinetti e nelle docce. Questo evita potenziali problemi di contaminazione e assicura che l’acqua rimanga pulita e sicura per l’uso domestico.

Se vuoi approfondire il funzionamento e i componenti del circuito frigorifero, ti consiglio di leggere l’articolo in cui ti spiego in dettaglio proprio come funzionano i componenti del circuito frigorifero.

Installazione della Pompa di Calore per Acqua Calda Sanitaria

L’installazione di una pompa di calore richiede alcuni requisiti specifici, a partire dagli attacchi idraulici: sono necessari attacchi per l’acqua fredda in ingresso e per l’acqua calda in uscita. 

Inoltre, un sistema di ricircolo dell’acqua calda può essere utile per garantire che l’acqua calda sia immediatamente disponibile nei rubinetti.

Canalizzazione dell’aria

Essendo una pompa di calore aria-acqua, è necessario prevedere un sistema di canalizzazione per l’aria. Questo include:

  • Prelievo dell’aria: L’aria può essere prelevata dall’esterno o dall’ambiente in cui si trova la pompa di calore, a seconda delle condizioni e della configurazione specifica.

  • Scarico dell’aria fredda: L’aria fredda prodotta deve essere canalizzata e scaricata all’esterno per mantenere l’efficienza del sistema.

Valvole di sicurezza e vaso di espansione

Durante l’installazione, è cruciale rispettare l’ordine corretto di montaggio delle valvole di sicurezza e del vaso di espansione. Questo garantisce che il sistema funzioni correttamente e che non ci siano perdite o gocciolamenti indesiderati. Un’installazione errata potrebbe causare l’apertura prematura della valvola di sicurezza, con conseguenti perdite d’acqua.

Seguendo queste indicazioni, l’installazione della pompa di calore può essere effettuata in modo efficiente e sicuro, garantendoti i risparmi energetici e il funzionamento ottimale che cercavi da questa soluzione.

Prima di procedere con l’installazione, tuttavia, sarà importante capire che “taglia” di scalda acqua in PdC ti serve.

Dimensionamento della Pompa di Calore: come scegliere la taglia giusta per casa tua

La scelta della dimensione e del tipo di pompa di calore ideale per casa tua dipende da diversi fattori:

  • Numero di persone: Maggiore è il numero di utenti, maggiore sarà la capacità necessaria del bollitore.
  • Tipo di utilizzo: Le docce consumano meno acqua rispetto alle vasche da bagno, quindi è importante considerare le abitudini di utilizzo.
  • Distanza dai punti di utilizzo: La distanza tra la pompa di calore e i punti di erogazione dell’acqua (rubinetti, docce) influisce sulla dispersione di calore lungo le tubazioni.
  • Presenza dell’Impianto di ricircolo: Garantisce acqua calda immediata ai rubinetti, migliorando il comfort, ma può comportare dispersioni termiche se non isolato a dovere.
  • Tipologia della funzione anti-Legionella: Per prevenire la proliferazione del batterio Legionella, è necessario riscaldare l’acqua a 60°C periodicamente. Questo può essere fatto o con Resistenza elettrica (consuma più energia) oppure con un Compressore (richiede meno energia, mantenendo l’efficienza del sistema).

Consumi Energetici e Efficienza dello scaldabagno con Pompa di Calore

Il COP (Coefficient of Performance) è un indicatore cruciale dell’efficienza della pompa di calore. Un COP di almeno 4 è considerato ottimale, indicando che per ogni unità di energia elettrica consumata, la pompa produce quattro unità di energia termica.

Oltre a questo valore, è importante verificare l’assorbimento elettrico istantaneo della pompa di calore, che dovrebbe essere intorno ai 400-450 W. Un assorbimento elevato può sovraccaricare il contatore di casa, soprattutto se la capacità disponibile è limitata.

Incentivi, Agevolazioni Fiscali ed esempi di risparmio per lo scalda acqua con Pompa di Calore

Le pompe di calore per acqua calda sanitaria beneficiano di detrazioni fiscali del 50% o del 65%, a seconda delle specifiche condizioni e dei requisiti di efficienza energetica. 

Il conto termico offre un ulteriore incentivo per l’installazione di pompe di calore, rimborsando parte dei costi sostenuti per l’acquisto e l’installazione.

Quanto si riducono i consumi elettrici rispetto ad un boiler elettrico?

Un boiler elettrico può consumare circa 2000 kWh/anno, mentre una pompa di calore con un COP di 4 ridurrebbe questo consumo a 500 kWh/anno, generando un risparmio significativo sulla bolletta e liberando risorse economiche che si possono investire in altri interventi di efficientamento energetico.

Cosa devi verificare quando scegli uno scaldabagno con Pompa di Calore?

Quando acquisti una pompa di calore per acqua calda sanitaria, è fondamentale verificare l’affidabilità e la durata del sistema. Concentrati su due componenti chiave: il Compressore, il cuore del sistema, responsabile del funzionamento continuo e efficiente della pompa, e poi…

l’Accumulatore: il contenitore vero e proprio dell’acqua calda sanitaria, il quale deve essere resistente alla corrosione e all’usura nel tempo. 

Se poi ti offrono la possibilità di estendere la garanzia oltre alla minima di legge, questo ti assicura un ulteriore livello di affidabilità della macchina. Per il compressore l’ideale sarebbe arrivare a 5-7 anni di garanzia.

Vivere Senza Gas il libro sulle Pompe di Calore elettriche

Abbinamenti Consigliati allo scaldacqua con Pompa di Calore

Impianto fotovoltaico

Integrare la pompa di calore con un impianto fotovoltaico è una scelta intelligente: può massimizzare i tuoi risparmi energetici negli anni a venire. 

Utilizzando l’energia solare per alimentare la pompa riduci ulteriormente i costi operativi.  Infatti, durante le ore di sole, l’impianto fotovoltaico fornisce l’energia per il funzionamento della pompa di calore, rendendo l’acqua calda sanitaria praticamente gratuita…

…e poiché l’acqua calda viene conservata nell’accumulatore, ce l’hai disponibile fino ad esaurimento anche di notte.

Solare termico

Un’altra opzione è l’abbinamento con un impianto solare termico. Alcuni modelli di pompe di calore sono progettati per essere compatibili con collettori solari, permettendo un ulteriore risparmio energetico. 

Il solare termico può essere particolarmente vantaggioso nelle zone con alta irradiazione solare arrivando a coprire una parte significativa del fabbisogno di acqua calda.

Vuoi saperne di più o richiedere un sopralluogo a casa tua da parte del partner Sigillo Sicuro della tua zona?

Puoi richiedere informazioni e verificare la possibilità di installare uno scaldabagno con pompa di calore a casa tua. Ti basta compilare il modulo di contatto a questa pagina e specificare ciò di cui hai bisogno. 

Optare per una pompa di calore per acqua calda sanitaria è un passo importante verso l’indipendenza energetica e la sostenibilità ambientale. Con un investimento contenuto, riduci i consumi energetici della tua famiglia e benefici anche di incentivi fiscali, migliorando al contempo il comfort domestico.

A presto,

Samuele Trento

 

P.S.

Abbiamo creato un canale Telegram riservato alle persone che vogliono chiudere per sempre il contatore del gas e passare ad una casa 100% elettrica.

All’interno del canale condividiamo strategie, suggerimenti e casi studio che ti aiuteranno a Vivere Senza Gas assieme alla tua famiglia. Unisciti a noi, ecco il link: https://sigillosicuro.it/canale

E seguici anche su YouTube!

iscriviti al canale youtube dell'ing. samuele trento

    Scrivimi qui la tua richiesta

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *