cause principali sbrinamenti pompa di calore

I 7 Colpevoli Più Probabili se la tua Pompa di Calore fa Troppi SBRINAMENTI

Alzano le tue bollette elettriche e ti fanno stare al freddo: cosa sono gli SBRINAMENTI e come evitare che la tua unità esterna diventi una bara di ghiaccio

Apri l’ultima bolletta dell’elettricità e perdi subito il buonumore: è molto più salata di quanto avresti voluto.

Eppure quando sei passato alla Pompa di Calore ti avevano promesso che i tuoi costi energetici sarebbero crollati…

Sapevi che l’elettricità sarebbe aumentata, ma togliendo il contatore del gas e facendo la somma di quanto spendevi tra riscaldamento e corrente in passato…

Avresti dovuto risparmiare un sacco di soldi ogni anno, eppure non è così

E infatti non dovrebbe essere così. Guarda come dovrebbe comportarsi una Pompa di Calore anche in pieno inverno, a Trieste con BORA a 100km/h, neve  e temperatura di 0°C.

Il tuo problema potrebbe nascondersi dietro al numero eccessivo di SBRINAMENTI che la tua Pompa di Calore effettua nell’arco delle 24 ore, oppure a cicli di sbrinamento TROPPO LUNGHI.

Certo, le cause possono essere molte altre, e ne ho parlato in dettaglio in questo articolo del mio blog sulle Pompe di Calore che consumano troppo

Ma senza dubbio il problema degli sbrinamenti che sembrano non finire mai affligge molte famiglie che sono passate alla Pompa di Calore, per cui ho deciso di andare in profondità sull’argomento.

Parto facendo un po’ di chiarezza e ti prometto che cercherò di usare un linguaggio più semplice possibile, evitando tecnicismi da installatore, anche a costo di “farla troppo facile”. 

Mi interessa soprattutto dare informazioni utili alle famiglie, in questo articolo.

Cos’è uno SBRINAMENTO della Pompa di Calore?

In questa immagine vedi lo schema semplificato del circuito frigo della tua Pompa di Calore.

circuito frigo pompa di calore abbassare le bollette

 

Per farla super-semplice, il gas refrigerante gira nel circuito e l’evaporatore con ventola che vedi a sinistra nello schema è proprio l’unità esterna piazzata fuori da casa tua.

Dentro l’evaporatore lo speciale gas deve appunto “evaporare” e lo fa assorbendo del calore dall’aria esterna. Questo è possibile perché, anche se siamo in inverno e fuori c’è -2 °C, il gas è MOLTO più freddo (l’evaporatore può essere tranquillamente a -14 °C) quindi “ruba” calore dall’aria stessa…

Di conseguenza, l’aria attorno all’evaporatore cede calore al gas diventando ancora più fredda, mentre il gas si è “scaldato” e prosegue il suo viaggio nel circuito.

(Per una spiegazione più completa guarda il mio video sul Canale YouTube Ing.Samuele Trento)

https://www.youtube.com/watch?v=Ue0C39vCKD4&t=3s

Noi invece fermiamoci qui un attimo, nell’evaporatore all’interno dell’unità esterna.

Appena l’aria umida entra in contatto con le alette freddissime dell’evaporatore, si posa e congela, diventando quindi “brina”.

Strato dopo strato, diventa vero e proprio ghiaccio, una sorta di “barriera” che ostacola lo scambio termico della serpentina in cui scorre appunto il gas refrigerante.

Ecco perché la Pompa di Calore inizia un ciclo di SBRINAMENTO

Il ghiaccio ostacola il passaggio del calore dall’aria esterna al gas, rende meno efficiente la nostra Pompa di Calore e quindi essa inizia ad assorbire più energia elettrica per mantenere dentro casa la temperatura che abbiamo impostato.

Oltre una certa soglia però la macchina concentra tutti suoi sforzi per “sghiacciare” l’unità esterna scaldando l’evaporatore e liberare così la serpentina dalla morsa del ghiaccio.

Mentre è impegnata in questa attività la Pompa di Calore NON sta scaldando casa tua. 

Ricorda questo aspetto perché è molto importante, significa che sta assorbendo elettricità (tanti KWh che troverai in bolletta, o rubati al tuo fotovoltaico) senza generare però calore dentro casa. Ma intanto l’unità esterna si scongela.

Chiudi il contatore del gas con le Pompe di Calore

Senza l’ostacolo del ghiaccio, il normale funzionamento della Pompa di Calore è ripristinato e quindi torna a scaldare l’acqua del tuo impianto di riscaldamento… e questo ciclo ricomincia con cadenza periodica.

Il problema nasce quando questi cicli di sbrinamento sono troppi oppure durano troppo a lungo.

Infatti ogni sbrinamento è un momento in cui la Pompa di Calore necessita di elettricità, ma non compie il suo dovere di tenere al caldo te e la tua famiglia.

Ma quali sono le cause di questa esagerata attività di sbrinamento? E come li puoi scoprire ed evitare? 

Partiamo proprio dalle cause, e poi vediamo un sistema infallibile che ti aiuterà ad evitare bollette fuori controllo per colpa degli sbrinamenti.

7 Colpevoli Più Probabili se la tua Pompa di Calore fa troppi SBRINAMENTI

Colpevole N.1: Basso livello del gas refrigerante

Forse per colpa di una perdita, il gas è diminuito e quindi l’evaporatore lavora con temperature e pressioni anomale. 

Da qui arriva un numero troppo alto di sbrinamenti, e un bravo tecnico chiamato ad indagare sul problema controllerà sicuramente questo parametro.

Colpevole N.2: Unità esterna posizionata male

Se la Pompa di Calore è troppo vicina al muro oppure ha degli ostacoli come piante o pannelli, potrebbe non esserci il necessario scambio d’aria.  

Verifica quindi che non ci siano impedimenti strutturali, accumuli di foglie o sporcizia che possano fare da “tappo” al flusso dell’aria.

Colpevole N.3: Valvola di inversione bloccata

È una valvola che permette il passaggio della macchina alla modalità “sbrinamento” e, una volta completato, la fa tornare alla modalità “riscaldamento”.

Se si blocca, il passaggio armonioso tra le due modalità operative non avviene più ed iniziano sbrinamenti a non finire.

Colpevole N.4: Macchina sottodimensionata

Ti hanno installato una macchina non abbastanza potente per la metratura di casa tua, oppure non sono state considerate a dovere le condizioni climatiche della zona o i materiali con cui è costruita la tua casa.

La macchina lavora quindi sempre sotto sforzo massimo, i cicli di sbrinamento sono tantissimi e la bolletta elettrica sale.

Colpevole N.5: Comandi non funzionanti

C’è un errore nel software della Pompa di Calore che comanda gli sbrinamenti, forse un mancato aggiornamento o anche un errore hardware nella scheda elettronica.

Fatto sta che le istruzioni su come e quando far partire lo sbrinamento sono compromesse e la macchina ha un comportamento anomalo.

Colpevole N.6: Problemi alla ventola

Un piccolo guasto alla ventola può rallentarla e se non gira abbastanza velocemente non ricambia l’aria come dovrebbe, perciò l’unità esterna si ghiaccia.

Ci vuole un flusso d’aria sufficiente a far arrivare aria “più calda” e mandare via quella già raffreddata, altrimenti la brina aumenta.

Colpevole N.7: Troppa acqua sull’unità esterna

Un pluviale che scarica acqua addosso all’unità esterna (o anche una sfortunata coincidenza) può causare un aumento consistente dello spessore del ghiaccio.

Apportare acqua su un elemento gelido come la batteria a -15 °C non fa che ispessire quello strato gelido. 

Come evitare tutti questi SBRINAMENTI eccessivi nella tua Pompa di Calore?

Ho quattro consigli per te.

Spesso l’unità esterna della Pompa di Calore rimane un po’ nascosta, è piazzata magari in un lato della casa dove non guardi mai e può essere che tu non ti accorga che è seppellita dal ghiaccio.

Il primo consiglio quindi è di tenerla più controllata, quando in inverno la temperatura scende sotto zero. Verifica che non ci sia nulla ad ostruire il flusso dell’aria all’interno della tua unità esterna in modo che la macchina riesca a “rubare” il prezioso calore dall’aria circolante tramite la ventola.

Controlla anche che non arrivi troppa acqua, oltre a quella piovana, perché potrebbe trasformarsi nella brutta copia di un freezer nell’arco di una notte. Nessun pluviale deve versare acqua sull’unità esterna.

Una terza cosa che puoi fare è programmare la manutenzione.  Almeno una volta l’anno fai fare un controllo da un tecnico esperto sulla tua Pompa di Calore per vedere se è tutto a posto. Un piccolo intervento in fase di manutenzione può farti risparmiare un GROSSO lavoro di riparazione.

E infine, il quarto consiglio. La cosa più astuta che puoi fare per evitare che la tua Pompa di Calore faccia troppi sbrinamenti è tenerla sotto controllo con il monitoraggio a distanza.

Al 90% la tua macchina non ha, di fabbrica, un sistema di questo tipo. In questo caso ti può tornare utile installare una centralina FOXBOX® perché con soli 5 minuti di installazione avrai attivato una specie di “guardia del corpo” della tua Pompa di Calore.

foxbox centralina monitoraggio consumi pompa di calore

 

Vigilerà sul suo funzionamento 24 ore su 24 e sia tu che il tuo tecnico potrete monitorare consumi e temperature persino via smartphone, in qualsiasi momento. 

Basterà dare un’occhiata ai grafici per capire in un secondo quanti sbrinamenti fa la tua Pompa di Calore, e quanto durano.

foxbox grafici pompa di calore

 

Se ci sono delle anomalie diventa facilissimo, dati alla mano, capire qual è l’origine del problema.

Il ciclo di sbrinamento dura un’enormità? Potrebbe essere il caso di controllare se nel software e nella scheda elettronica è tutto a posto.

Lo sbrinamento non si interrompe? Forse la valvola di inversione è bloccata, vale la pena controllarla.

La macchina fa il triplo dei cicli di sbrinamento che dovrebbe fare? Potrebbe essere sottodimensionata rispetto alle esigenze della tua casa. Meglio rifare i calcoli col simulatore.

Come vedi, quando hai i numeri reali dalla tua diventa molto più facile trovare gli intoppi e risolverli rapidamente.

Per questo ho ideato una centralina compatibile con TUTTE le principali marche e modelli di Pompe di Calore in commercio. 

Per dare a ogni famiglia la possibilità di tenere in ogni momento, e tutto l’anno, la propria Pompa di Calore sotto controllo.

 

Ciao, e se ancora non l’hai fatto iscriviti al mio canale YouTube per non perdere tutti gli aggiornamenti sul mondo delle Pompe di Calore e i miei consigli per spendere sempre meno in bolletta.

iscriviti al canale youtube dell'ing. samuele trento

A presto

Ing. Samuele Trento

 

P.S.

È nato il Canale Telegram di Sigillo Sicuro, la rete di installatori miei partner che applicano il mio metodo per chiudere per sempre il contatore del gas e passare ad una casa 100% elettrica. Niente spam, solo casi reali e tanta concretezza. Iscriviti facendo clic qui.

    Scrivimi qui la tua richiesta

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *