Pompa di Calore: riscaldamento a pavimento e raffrescamento ad aria?

Ognuno ti dice TUTTO e il CONTRARIO di tutto. Chi consiglia il raffrescamento idronico ad aria, chi consiglia raffrescamento a pavimento, chi invece un classico condizionatore.

E per l’impianto di riscaldamento radiante a pavimento: metto le testine oppure no?

Partiamo da un concetto: NON esiste l’impianto migliore in assoluto.

Esiste il migliore impianto per casa tua, per la tua situazione, per le tue abitudini.

Chiudi il contatore del gas con le Pompe di Calore

Con la Pompa di Calore idronica è possibile fare raffrescamento oltre che riscaldamento. Essendo idronica produce acqua fredda che può circolare nell’impianto.

Ma allora, che soluzione scegliere?

Puoi pensare di raffrescare a pavimento, utilizzando quindi lo stesso impianto, aggiungendo dei deumidificatori in opportune zone per tenere controllata l’umidità.

Oppure puoi utilizzare una soluzione ad aria, con batterie idroniche canalizzabili o con split/ventil idronici collegati al puffer della pompa di calore.

[NOTA: nel mio libro “Vivere Senza Gas – Taglia bollette ed emissioni in una casa 100% elettrica grazie alla Pompa di Calore” trovi una descrizione delle possibili integrazioni con altri impianti che si sposano magnificamente con la PdC. Puoi leggere la descrizione del libro facendo CLIC sull’immagine della copertina.]

Vivere Senza Gas il libro sulle Pompe di Calore elettriche
Vivere Senza Gas il libro sulle Pompe di Calore elettriche

Oggi ti porto a vedere un impianto dove è stata scelta questa seconda soluzione ad aria.

Leggi tutto

manutenzione pompa di calore

Assistenza alla Pompa di Calore

Chi fa l’assistenza alla pompa di calore? Chi fa manutenzione alla Pompa di Calore?

L’idraulico che l’ha montata, l’elettricista che l’ha collegata, il frigorista, il centro assistenza,… insomma chi deve aiutarti?

 

In caso di anomalia o di guasto se si tratta di una pompa di calore commerciale (che non è collegata a distanza grazie ad internet) devi chiamare per forza qualcuno perché non c’è nessuno dall’ufficio che può collegarsi in velocità e vedere da subito quale potrebbe essere l’anomalia.

Perciò devi aspettare che qualcuno se liberi, che prenda il furgone e che venga a casa tua.

 

Leggi tutto