Accumulo Termico e Accumulo Elettrico: due modi per “trattenere” l’energia del sole anche di notte Come funzionano? Qual è il più efficiente?

Accumulo Termico e Accumulo Elettrico: due modi per “trattenere” l’energia del sole anche di notte

Come funzionano? Qual è il più efficiente? Ecco come ottenere il massimo dalle radiazioni solari che arrivano sul tuo tetto

Perché dobbiamo accumulare l’energia del sole? È presto detto: tutta l’energia prodotta da fonti rinnovabili non è “prevedibile” perché soggetta a forze che vanno al di fuori del nostro controllo.

Certo, possiamo fare previsioni e stime, ma l’incertezza non la potremo mai eliminare completamente e soprattutto rimane un problema ENORME: questa energia “naturale” non è costante.

Perciò, quando c’è, dobbiamo essere furbi e immagazzinarne il più possibile per averla disponibile quando ci servirà, anche se la “fonte” di energia in quel momento non sarà attiva.

Approfondisci

Pompe di Calore: 5 errori da evitare per non pentirti dell’acquisto Prima il Superbonus e poi il caro-energia: non si ferma la voglia degli italiani di abbandonare il gas, ma occhio alle “trappole”

È corsa alle Pompe di Calore: 5 errori da evitare per non pentirti dell’acquisto

Prima il Superbonus e poi il caro-energia: non si ferma la voglia degli italiani di abbandonare il gas, ma occhio alle “trappole”

In effetti sembra quasi uno strano “allineamento dei pianeti”: in pochi anni l’abbandono della caldaia a gas (e a combustibile fossile di qualsiasi tipo) ha avuto un’accelerazione che non avrei mai potuto immaginare.

Sia chiaro, io sostengo da sempre la necessità di elettrificare il riscaldamento dei nostri edifici – sia per il risparmio in bolletta che per il beneficio ambientale – e infatti ho dedicato tutta la mia carriera da ingegnere a questa missione, tuttavia…

…migliaia e migliaia di famiglie stanno adottando questa tecnologia senza avere idea di quali caratteristiche dovrebbe avere la macchina che acquisteranno, né come cambieranno le loro abitudini quotidiane.

Approfondisci

Come ridurre il consumo di gas in Europa del 25%, in soli 5 anni Una grande sfida in cui le Pompe di Calore sono protagoniste

Come ridurre il consumo di gas in Europa del 25%, in soli 5 anni

Una grande sfida in cui le Pompe di Calore sono protagoniste, ma non da sole

I prezzi del gas in Europa sono impazziti dal post-covid in poi e, come se non bastasse, la guerra in Ucraina ha peggiorato la situazione. 

Questi “traumi” hanno finalmente fatto capire a tutta Europa che ridurre l’importazione di gas naturale – a partire da quello russo, che nel 2021 rappresentava il 40% del consumo totale di gas – è una priorità… 

Certo, la motivazione è più economica che ambientale, ma tutto ciò che riduce l’uso dei combustibili fossili aiuta la lotta al cambiamento climatico, quindi per me va bene.

Insomma: volenti o nolenti, ci troviamo davanti ad un momento storico che segnerà un “prima” e un “dopo” dal punto di vista della transizione energetica del continente verso un futuro che, alla fine dei conti, sarà più pulito, più salutare e più conveniente per tutti. 

Approfondisci

Qual è il consumo elettrico di una Pompa di Calore? Un esempio REALE ci mostra quanta elettricità serve per tenere la tua casa fresca in estate e calda in inverno

Qual è il consumo elettrico REALE di una Pompa di Calore?

Un esempio CONCRETO ci mostra quanta elettricità serve per tenere la tua casa fresca in estate e calda in inverno

Una delle domande che mi fanno più spesso le famiglie che vogliono chiudere il contatore del gas è: “Ma non è che alla fine andrò a spendere più di prima, con tutta la corrente assorbita dalla Pompa di Calore?”

Ho già parlato dell’argomento in questo articolo del mio blog ma ora voglio tornare sul tema per approfondirlo e mostrarti in dettaglio l’esempio molto concreto che descrivevo.

Devi sapere che tutte le soluzioni realizzate da installatori e progettisti che collaborano con me non prevedono la caldaia di supporto quindi, al termine dei lavori, il contatore del gas viene materialmente sigillato dagli addetti della compagnia che te lo fornisce.

Approfondisci

Smart Grid: la rete elettrica delle città del futuro è “intelligente”, grazie anche alle Pompe di Calore Più robuste, più convenienti, più sicure: ecco le reti elettriche cittadine che abbandonano la struttura gerarchica e sono composte da case 100% elettriche

Smart Grid: la rete elettrica delle città del futuro è “intelligente”, grazie anche alle Pompe di Calore

Più robuste, più convenienti, più sicure: ecco le reti elettriche cittadine che abbandonano la struttura gerarchica e sono composte da case 100% elettriche

Una Smart Grid è una rete elettrica che consente un flusso bidirezionale di elettricità e dati grazie all’uso massiccio di tecnologie per comunicazioni digitali.

La Smart Grid consente di rilevare e reagire in modo proattivo ai cambiamenti nell’uso dell’elettricità, ma anche a molteplici problemi improvvisi come calamità naturali o danneggiamenti volontari. 

Infatti, le smart grid hanno capacità di “autoriparazione” e per di più consentono agli utilizzatori finali dell’elettricità (come le famiglie private) di diventare partecipanti attivi.

Come ti spiego in questo articolo sul futuro delle Pompe di Calore in Europa e in Italia, la smart grid si basa sul concetto che l’energia elettrica può essere prodotta – oltre che da poche grosse centrali – anche da un numero elevatissimo di “piccoli produttori”…

…i quali  immettono sulla rete l’energia che producono in eccesso rispetto al proprio fabbisogno.

In realtà, la smart grid come concetto non è nemmeno così nuovo. Se ne parla già da un decennio e sono subito apparse come essenziali nel processo di trasformazione digitale del settore elettrico.

Approfondisci

Il futuro delle Pompe di Calore in Europa e in Italia Come e perché l’Unione Europea mette le Pompe di Calore al centro della lotta al cambiamento climatico

Il futuro delle Pompe di Calore in Europa e in Italia

Come e perché l’Unione Europea mette le Pompe di Calore al centro della lotta al cambiamento climatico

 

Non è una novità che la UE consideri le Pompe di Calore tra i principali attori della sua lotta al cambiamento climatico. 

Del resto, quando ti poni come obiettivo “Puntare a essere il primo continente a impatto climatico zero” devi fare scelte importanti e investire solo nelle opzioni più efficaci.

L’Europa ha dichiarato nel famoso Green Deal che nel 2050 non vuole più generare emissioni nette di gas a effetto serra, e il nostro Paese sta facendo la sua parte con il Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (orribilmente riassunto in PNIEC).

Gli sforzi europei saranno tesi a tagliare di almeno il 55% le emissioni di anidride carbonica entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990, con l’obbligo perentorio di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. Quindi, sul “fronte” italiano…

…questo PNIEC individua correttamente che per arrivare alla meta bisogna per forza agire sui consumi civili (cioè i consumi degli edifici del residenziale e del settore terziario).

Guarda caso è proprio quello che sostengo anche io da quando ho deciso di dedicarmi totalmente alla tecnologia delle Pompe di Calore, nel 2012.

(Di questo ruolo delle PdC ne parlavo già un paio di anni fa anche sul blog di Vivere Senza Gas.) 

Quello che è interessante dal mio punto di vista è vedere…

Approfondisci

Aiuta l’Italia, chiudi il contatore del gas Il super-potere della decarbonizzazione: riduce le importazioni di gas per riscaldamento e aiuta sia l’ambiente che l’economia

Aiuta l’Italia, chiudi il contatore del gas

Il super-potere della decarbonizzazione: riduce le importazioni di gas per riscaldamento e aiuta sia l’ambiente che l’economia

Ormai è innegabile: l’Italia ha bisogno di ridurre la dipendenza dal gas importato dall’estero. Guardacaso, è anche uno dei vantaggi della decarbonizzazione di cui abbiamo tanto bisogno.

Non è solo per la questione ambientale che ormai tutti dobbiamo affrontare (come ho spiegato in questo articolo sul comportamento collettivo che serve al nostro pianeta), ma anche per una questione economica e politica.

Come sottolinea questo servizio di settembre 2021 di SkyTG24  “I depositi di stoccaggio europeo sono attualmente intorno al 71%, molto al di sotto della media stagionale del 92%.”

Il nostro Paese importa gas principalmente dalla Russia, poi dal nord-Africa e da altri fornitori minori, e questa situazione ci mette purtroppo in una situazione scomoda…

Approfondisci

I danni del cambiamento climatico in Italia negli ultimi 50 anni Ecco perché dobbiamo tutti passare al riscaldamento sostenibile con Pompa di Calore elettrica

I danni del cambiamento climatico in Italia negli ultimi 50 anni

Ecco perché dobbiamo tutti passare al riscaldamento sostenibile con Pompa di Calore elettrica

Lo sappiamo, le Pompe di Calore sono uno strumento eccezionale per tagliare i consumi energetici di una casa e abbattere i costi delle bollette…

Ma se non hai ancora deciso se adottare una full electric e la stai confrontando con una macchina ibrida – che abbia anche la caldaia a gas – c’è un’altra valutazione che ti invito a fare…

Considera i danni causati dal cambiamento climatico in Italia

Da ingegnere, uomo di numeri e prove scientifiche, cerco sempre di avere un quadro preciso dello scenario in cui opero…

Per questo da tempo mi sono rivolto ad esperti di clima e ambiente per tradurre in azioni pratiche concrete, quotidiane, i loro consigli su come adottare uno stile di vita sostenibile e a basso impatto ambientale.

La mia sensazione infatti è che troppe persone sentano come distanti e immutabili gli effetti negativi derivanti dal cambiamento climatico, quasi non ci riguardassero, quando invece hanno un impatto MOLTO CONCRETO sulla nostra vita di tutti i giorni già oggi.

Approfondisci

Ansia Climatica: l’effetto imprevisto del cambiamento climatico che affligge soprattutto i più giovani Come e perché passare ad una Pompa di Calore ti aiuta a combattere questo malessere psicologico

Ansia Climatica: l’effetto imprevisto del cambiamento climatico che affligge soprattutto i più giovani

Come e perché passare ad una Pompa di Calore ti aiuta a combattere questo malessere psicologico

Per “eco-anxiety” o Ansia Climatica si intende la paura di danni ambientali o di disastri ecologici. Questa paura è generata in gran parte da considerazioni sullo stato attuale e prevedibile dell’ambiente e sui cambiamenti climatici causati dall’uomo.

Non voglio fare lo psicologo, ma nella mia opera di divulgazione sul tema delle Pompe di Calore elettriche cerco ogni spunto possibile per spiegare quanti benefici porterà alle famiglie e alla società smettere di riscaldare le nostre case con caldaie a combustibile

…e mentre facevo le mie ricerche, mi sono imbattuto anche in questo tema. 

Ti dico la verità, non ne sospettavo l’esistenza fino a poco tempo fa, però è talmente coerente col mio messaggio, e talmente logico nella suo rapporto causa-effetto, che spiega perfettamente lo stato di stress e malessere che avverto in molte persone che mi contattano per passare ad una casa 100% elettrica.

Approfondisci

Dalla tua casa 100% elettrica al “comportamento collettivo” che guarirà il mondo Ogni grande movimento è composto da singoli individui che fanno delle scelte, sommando il loro impatto.

Dalla tua casa 100% elettrica al “comportamento collettivo” che guarirà il mondo

Ogni grande movimento è composto da singoli individui che fanno delle scelte, sommando il loro impatto. Ce lo insegna il piccolo colibrì.

Nel marzo 2020, quando l’Italia era sotto la nera cappa della prima grande ondata di pandemia, e in tanti aspettavano ogni sera il tragico bollettino dei contagi, in TV mi colpì l’intervento del cantautore Simone Cristicchi per il grande messaggio di speranza che portava.

Era solo una brevissima favoletta, tuttavia…

Nella pioggia continua di notizie nefaste e restrizioni sempre più stringenti, quella piccola favola era come un raggio di sole arrivato per scacciare le nuvole di angoscia e tristezza che opprimevano la nazione. 

Tanto che fu scelta per una vera e propria campagna di sensibilizzazione sull’emergenza sanitaria diffusa sui principali canali nazionali.

La favola del colibrì e il leone

“Un’antica favola africana racconta del giorno in cui scoppiò un grande incendio nella foresta.

Tutti gli animali uscirono fuori dalle tane e scapparono via spaventati. 

Mentre se la dava a gambe come tutti gli altri, il Leone, il Re della foresta, vide un piccolo Colibrì che volava in direzione opposta.

Approfondisci